Eventi

 

ART PARTY – SFERICA

2010

Il Comune di Varese, in collaborazione con l’Associazione Liberi Artisti della Provincia di Varese, fondata nel 1977 e oggi composta da 72 artisti, tra cui pittori e scultori, promuove un progetto espositivo denominato “ARTPARTY 2010” tra artisti, architetti, fotografi e letterati della nostra Provincia. Questo titolo, ci si augura che venga utilizzato ogni anno o ogni biennio, con autori e progetti comuni, con temi culturali diversi.
Proponendo questo progetto, Marcello Morandini ha voluto per la prima volta coinvolgere più forze culturali attive sul territorio e sottolineare in questo modo lo spirito e il valore progettuale che dovrebbero avere le future edizioni di “ARTPARTY”.
Questa prima edizione 2010, che si svolgerà progressivamente fino al 6 giugno, avrà come tema progettuale comune la forma della sfera, da cui deriva il titolo della mostra “SFERICA”. A questo progetto lavoreranno 36 artisti dell’Associazione, ai quali nelle settimane successive si uniranno i progetti di 44 architetti, le fotografie di 40 fotografi e i testi di 40 letterati.

La prima parte della mostra “ARTPARTY” sarà inaugurata il 27 marzo 2010 con 36 opere d’arte originali, realizzate dai componenti dell’Associazione Liberi Artisti della Provincia di Varese. Ogni opera sarà una sfera d’arte del diametro di cm 90, realizzata, dipinta ed elaborata liberamente nella tecnica e nei materiali più congeniali ad ogni artista.
Questa prima fase espositiva sarà seguita e quindi integrata dalla seconda inaugurazione il 10 aprile 2010, alle ore 18.00 con 42 progetti architettonici, sfere sempre del diametro di cm 90, fatte, pensate e realizzate da 42 architetti della nostra Provincia, in un interessante ed imprevedibile dialogo di arte ed architettura, intesi sia come modelli di opere rappresentate in scala, sia come opere finite, nella tecnica e nei materiali più congeniali ad ogni architetto.
La terza inaugurazione avverrà sabato 24 aprile 2010 alle ore 18.00 e sarà rappresentata dal lavoro di 40 fotografi e 40 scrittori/poeti della nostra Provincia. I fotografi dovranno realizzare ognuno un progetto fotografico, sviluppato, pensato ed elaborato sul tema della sfera, nella dimensione di cm 90×90. I 40 letterati invece svilupperanno lo stesso tema con loro brevi lavori originali.
Ogni esposizione successiva non sostituirà la precedente, ma andrà a sommarsi ad essa e a completare un interessante progetto globale e multidisciplinare.
A completamento del progetto “SFERICA”, nello spazio espositivo di Sala Veratti, sarà inaugurata sabato 8 maggio alle ore 18.00, l’esposizione dei lavori di 30 pittori dell’Associazione Liberi Artisti, sempre sullo stesso tema. Esposizione che terminerà domenica 6 giugno. Nello stesso spazio e periodo, Sala Veratti sarà ulteriormente utilizzata da letterati, architetti e fotografi per incontri culturali.
La mostra ha come tema la “sfera” intesa come luogo, dimensione, materiale o spirituale, fisica, ecc. secondo l’interpretazione che ogni partecipante vorrà dare.
La sfera è un gioco rimbalzante equiperimetrico difficilmente fermo, è la forma ideale per ogni corpo che prema dal suo interno, è delimitata dalle orbite degli elettroni, è un frutto nel cui interno la geometria frattale ne costruisce le parti, è una membrana e un vuoto, è un pieno non contenuto, è la visione comune di spazio.
La sfera è il luogo della Madre Terra, rappresenta l’ordine costituito dalle forze gravitazionali in miliardi di anni dopo l’ipotesi della grande esplosione primordiale, è un luogo geometrico in cui tutti i punti che ne definiscono la superficie hanno una comunione di equidistanza dal centro, è un racconto che intreccia infinite storie circolari, è una poesia che ci permette di ritrovare la nostra unità nella molteplicità infinita dei punti, è un’immagine che ridefinisce uno spazio bidimensionale esplodendolo in uno sferico, è un’architettura che non ha fondamenta, non appartiene a un luogo, è in costante movimento… o tutto il contrario di ciò.
Il progetto nel suo complesso sarà coordinato da un Comitato Direttivo responsabile, composto da Marcello Morandini, Presidente dell’Associazione Liberi Artisti, per le arti visive, Riccardo Blumer per l’architettura, Giorgio Lotti per la fotografia e Chiara Zocchi per la letteratura.